EVAPORATORI SOTTOVUOTO

FORMECO, già leader nella produzione di distillatori per il recupero di solventi, ha affrontato il problema del trattamento di reflui acquosi inquinati, progettando e realizzando una linea di evaporatori sottovuoto che offre una risposta efficiente ed economica a tutte le aziende che si trovano ad affrontare tali problematiche.

Il principio di funzionamento consiste nell’ebollizione del refluo ; l’acqua, così distillata, sarà rimessa nel ciclo produttivo, mentre l’inquinante concentrato potrà essere smaltito a costi notevolmente ridotti.
Gli evaporatori FORMECO vengono proposti con tipologie di riscaldamento diverse: a pompa di calore, ad acqua calda, a vapore e a fluidi diatermici, con produttività da 10 a 12.000 litri all’ora.
Gli impianti operano 24 ore al giorno a ciclo continuo. Sono realizzati in materiali diversi e attrezzati in modo da soddisfare le esigenze specifiche di ogni singolo cliente.

Le applicazioni di un evaporatore Formeco sono le più svariate : dal trattamento delle acque di lavaggio alla concentrazione dei brodi alimentari, dal recupero dei metalli dai bagni galvanici alla separazione delle emulsioni oleose, fino alla concentrazione dei mosti e al trattamento dei percolati.

Gli evaporatori FORMECO permettono :

• la separazione dell’acqua dalle sostanze inquinanti in essa contenute
• il suo immediato riutilizzo nel ciclo produttivo
• la drastica riduzione del volume del refluo da smaltire
• il recupero di eventuali materie prime in esso contenute
• la realizzazione di impianti a scarico zero

  • evaporatore-per-percolato-di-discarica4-1

  • serpentino-hps

  • produzione-e1362056350854-300×1171

MODELLI:

DISTILLATORI PER SOLVENTI

I distillatori FORMECO permettono il recupero e riutilizzo del solvente inquinato da operazioni di lavaggio e sgrassaggio.
Sfruttando il principio della distillazione semplice, separano i contaminanti (resine, polimeri, pigmenti, vernici, oli, ecc.) dal solvente originale.
L’ebollizione del solvente inquinato avviene all’interno di un bollitore, solidale con un’intercapedine contenente olio diatermico, riscaldato da uno o più riscaldatori corazzati.
I vapori prodotti vengono convogliati ad un condensatore raffreddato ad aria o ad acqua. Il solvente così condensato viene direttamente raccolto in un recipiente atto al riutilizzo.

Nel caso di contaminanti liquidi, i residui del processo di distillazione sono scaricati per semplice rotazione dell’impianto ; per i contaminanti solidi, per mezzo dei sacchetti a perdere “Rec-Bag”,che evitano manipolazioni da parte dell’operatore.
Le caratteristiche del solvente trattato non vengono alterate dal processo, che può essere ripetuto indefinitamente.

MODELLI:

  • Distillatori per solventi  DIstatic
  • Distillatori per solventi Dynamic
  • Distillatori per solventi Serie Industriale
IMPIANTI DI DISTILLAZIONE FRAZIONATA

Trattasi di impianti per distillazione frazionata che permettono la separazione di solventi che differiscono tra loro per il diverso punto di ebollizione, nonché la separazione pressoché totale di solventi da inquinanti liquidi. Il processo di distillazione frazionata permette di ottenere un liquido adeguatamente puro per un integrale riutilizzo nei processi di derivazione.

L’impianto è costituito da un bollitore riscaldato indirettamente da fonti di energia diverse, quali: olio diatermico, vapore acqueo o altro.

Nella parte superiore del bollitore è installata una colonna di frazionamento, dotata di setti antispruzzo e di materiale di impaccamento ad alta efficienza, per favorire il lavaggio in controcorrente vapori-liquido.

Un condensatore di testa permette di regolare il riflusso forzato in colonna per favorire la separazione tra i vari componenti della miscela in trattamento.

Gli impianti sono normalmente dotati di uno scambiatore di calore con funzione anche di preriscaldatore del liquido di alimento, raffreddato a fluido.

Se necessario, gli impianti vengono equipaggiati con gruppo di vuoto ad anello liquido, alimentato in circuito chiuso dal solvente in lavorazione, contenuto in un apposito serbatoio di alimentazione raffreddato e dotato di abbattitore di vapori allo scarico (Exhausted Gas Condenser), per il massimo rendimento.

Il complesso ha funzionamento in ciclo continuo, 24 ore al giorno; è dotato di carico automatico del prodotto da trattare, scarico automatico del distillato e del residuo liquido di processo.

Il controllo di processo viene effettuato mediante una scheda elettronica a microprocessore, di semplice programmazione, con tre tasti a funzione sequenziale; la scheda è dotata di display per la visualizzazione delle fasi di funzionamento e delle temperature di processo.

Il complesso di distillazione è posizionato su skids metallici, permettendo una rapida installazione presso l’azienda del committente, con notevole risparmio del tempo di start-up.

MODELLI:

  • COLONNE DI RETTIFICA
  • IMPIANTI SPECIALI PER LAMINATOI ALLUMINIO
DETTAGLI